10 CONSIGLI PER UNA DIRECT E-MAIL MARKETING DI SUCCESSO

10 CONSIGLI PER UNA DIRECT E-MAIL MARKETING DI SUCCESSO

Mail Marketing

Iniziamo col dire che le e-mail di marketing costituiscono una forma di marketing diretto (DEM) utili a integrare la strategia di marketing.

Le Direct E-mail Marketing hanno l’obiettivo di implementare le relazioni con il pubblico di riferimento e inviare informazioni e/o aggiornamenti promozionali.

Data l’importanza che ricoprono le mail marketing abbiamo deciso di condividere 10 consigli per una mail marketing di successo.

1) RAGGIUNGERE LA CASELLA DI POSTA IN ENTRATA

Scegliendo un software certificato per l’invio
delle tue newsletter, potrai essere sicuro che le tue e-mail finiscano nella casella di posta in entrata dei tuoi destinatari e non in quella dello spam. Ricorda di fare affidamento a membri certificati della Certified Senders Alliance per l‘area DACH e di Return Path a livello internazionale.


2) CONQUISTARE LA CASELLA DI POSTA IN ENTRATA

Nella valanga di e-mail che raggiungono quotidianamente le caselle di posta è facile che le newsletter vengano ignorate.

Dai alla tua newsletter la giusta visibilità!

Come? Inviale negli orari e nei giorni in cui è più probabile che i tuoi destinatari siano online. Invia alcune newsletter di prova e verifica tu stesso qual è il momento ideale per inviare le tue email.
Di solito si consiglia:
B2B –> giorni feriali, preferibilmente in mattinata
B2C –> sempre, anche durante il fine settimana, di mattina o di sera


3) OTTIMIZZARE IL TASSO DI APERTURE

Se non vuoi che le tue newsletter passino inosservate, devi farle emergere dalle altre scegliendo come mittente un indirizzo email credibile oltre che un oggetto accattivante.

Raggiungere il destinatario non significa infatti che questo apra la newsletter.
• Sii creativo e usa un oggetto che attiri la curiosità dei tuoi lettori
• Poni un limite temporale (ad es. “Solo per oggi:…”) e stimola i tuoi destinatari ad agire subito
• Usando correttamente i simboli Unicode puoi richiamare
l’attenzione di chi legge e migliorare il tasso delle aperture

e-mail marketing

4) EVITARE ERRORI DI VISUALIZZAZIONE

Vuoi evitare che tutto il lavoro fatto per la tua newsletter vada perso in un batter d‘occhio a causa di errori di visualizzazione?

Testa la tua newsletter prima di inviarla.

I software professionali per l’invio di newsletter offrono solitamente modelli di newsletter già testati che puoi usare senza doverti preoccupare di possibili problemi di visualizzazione.

5) VISUALIZZARE CORRETTAMENTE I CONTENUTI

L‘anteprima della newsletter non sempre garantisce la correttezza
della visualizzazione. Fai dunque attenzione a non superare i 600px di larghezza se vuoi che la tua newsletter venga visualizzata per intero sullo schermo in posizione verticale.
Richiedi inoltre ai tuoi destinatari di mostrare le immagini e di inserire il tuo nome nella propria rubrica di contatti.

6 ) “ABOVE THE FOLD”

Non solo l‘ampiezza ma anche l‘altezza delle newsletter è importante: anche se il contenuto dell’e-mail è interamente visualizzato sullo schermo in posizione verticale, è consigliato mettere in alto nella newsletter (“above the fold”, appunto) i contenuti più rilevanti
ed eventuali call-to-action.

7) CREARE CONTENUTO RILEVANTE E COERENTE

Usa immagini accattivanti e testi formattati correttamente. Usa colori e tasti per invitare i lettori a cliccare sui collegamenti presenti nell‘e-mail e ottimizzare così il tasso dei click delle tue newsletter.

8) CAMPAGNE DI NEWSLETTER LIFECYCLE

Le campagne di newsletter lifecycle si basano sul ciclo di vita del cliente e hanno come obiettivo quello di contattare il cliente giusto al momento giusto. In questo modo aumenta la rilevanza della newsletter inviata e, di conseguenza, migliorano i risultati delle tue campagne. Il vantaggio è che viene usato solo dal 16% degli operatori nel settore dell‘e-mail marketing, sebbene sia dimostrato che possa aumentare fino al 900% i risultati di una normale campagna di newsletter.

9) NEWSLETTER MOBILE-FRIENDLY

Aumentando il numero di smartphone e tablet, cresce anche il numero delle persone che leggono le proprie e-mail su dispositivi mobili. Attualmente circa il 50% delle e-mail sono aperte su dispositivi di lettura mobili, tra queste il 95% su iOS e Android.

NEWSLETTER MOBILE-UNFRIENDLY

Quando si apre una newsletter “normale” su uno smartphone, di solito non viene visualizzata correttamente.
La leggibilità della newsletter viene compromessa da immagini
e testi tagliati.
La soluzione: DESIGN RESPONSIVO
Grazie al design responsivo potrai essere sicuro che le tue e-mail vengano visualizzate interamente e correttamente anche su smartphone e tablet. Una pagina progettata su tre colonne verrà, ad esempio, automaticamente visualizzata in una sola colonna e consentirà una lettura più piacevole dell’e-mail.

10) TESTARE, MONITORARE E OTTIMIZZARE

Per evitare che con il tempo le tue campagne di e-mail marketing perdano di vigore, è importante mettere in atto continue strategie di miglioramento.
Analizza i motivi delle cancellazioni, crea gruppi di acquisto, definisci obiettivi monitorabili e usa il test A/B per mettere a confronto tra loro varianti diverse di newsletter e inviare quella con i risultati migliori.

Per qualsiasi domanda scrivi nei commenti o visita il sito

12 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *